Le donne dell’Orlando Furioso

Spettacolo nelle ville del Ponente per la Giornata contro la violenza sulle donne

Angelica, Bradamante, Olimpia. Ma anche Gabrina, Dalinda, Ginevra, Isabella. E Fiordiligi, Marfisa, Alcina. I personaggi femminili creati da Ludovico Ariosto sono figure fantastiche e forti, eroine affascinanti, potenti maghe, guerriere, vergini, amanti appassionate. Attorno alle loro vicende è costruito lo spettacolo Angelica, Bradamante, Olimpia e le altre. Le donne dell’Orlando Furioso, ideato e diretto da Consuelo Barilari, presentato il 24 novembre nella Villa Durazzo Bombrini di Cornigliano (ore 16) e il 25 e il 26 novembre nella Villa Sauli Podestà di Prà (ore 11 il 25 novembre e ore 16 il 26) in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. L’iniziativa fa parte delle attività di spettacolo dal vivo nelle aree periferiche della città di Genova sostenute dal Ministero per la Cultura e dal Comune di Genova.

Ludovico Ariosto nella sua celebre opera esprime più volte la sua condanna della violenza sulle donne. Il poeta prende posizione in difesa dei diritti del genere femminile in contrasto con la cultura patriarcale, definendola nel canto V come una peste abominevole, fatta d’ingiurie e di sangue e diffusa da un essere che non si può definire uomo.

Originariamente sviluppato in Garfagnana da un laboratorio in cui si sono confrontati giovani attori neodiplomati nelle accademie italiane, lo spettacolo della compagnia Terre Furiose – che si avvale delle musiche di Andrea Nicolini, i costumi di Daniele Sulevic e gli elementi scenici di Cri Eco –  è composto da otto episodi e vede in scena un talentuoso gruppo di attrici e attori under 35: Gaetano Aiello, Ilaria Ballantini, Cecilia Bartoli, Gilda Rinaldi Bertanza, Eleonora Domesi, Maria Carla Generali, Federico Ghelarducci, Elisabetta Mancusi, Irene Mori, Davide Niccolini, Francesco Pelosini, Mirco Tosches, Gabriele Tropepi.

Gli spettatori saranno invitati a seguire gli attori da una stanza all’altra delle meravigliose ville genovesi per scoprire le otto vicende, ciascuna delle quali mette in luce uno dei personaggi femminili. Tra recitazione e musical comedy, si narra di anelli che permettono di scomparire, pozioni magiche che trasformano gli amanti in piante, duelli corpo a corpo, ippogrifi e orche assassine, sogni e fate.

Le repliche del 24 e 26 novembre di Angelica, Bradamante, Olimpia e le altre. Le donne dell’Orlando Furioso sono a ingresso libero su prenotazione a questo link per Villa Bombrini e a questo per Villa Sauli.

La matinée del 25 novembre è riservata alle scuole.

 

Sede legale
piazza Borgo Pila 42, 16129 Genova

010 53421
teatro@teatronazionalegenova.it

©2022 Teatro Nazionale di Genova |
P.IVA / Codice fiscale 00278900105

Questo sito fa uso di cookie per migliorare la vostra esperienza di navigazione. La prosecuzione della navigazione comporta la prestazione del consenso all'uso dei cookie. E’ possibile impedire il rilascio dei cookie rilasciati da ADFORM cliccando su Opt-Out al seguente link: site.adform.com/privacy-policy. È eventualmente possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie.