Genova e il suo teatro

Le iniziative per i 70 anni

Sette decenni di teatro, 534 spettacoli prodotti, migliaia di spettacoli ospitati e un bagaglio umano immenso e prezioso, costituito dalle centinaia e centinaia di persone che hanno lavorato sopra e dietro il palco e da intere generazioni di spettatori.

Il Teatro di Genova festeggia il settantesimo anniversario dalla fondazione, avvenuta nel 1951, con un progetto speciale intitolato Genova e il suo teatro, presentato il 24 aprile in conferenza stampa: nuove produzioni, manifestazioni site-specific, workshop, incontri, mostre per celebrare i 70 anni, “guardando all’enorme patrimonio del passato per vivere il presente e costruire il futuro”, secondo la nitida linea artistica impressa da Davide Livermore.

Le iniziative si snoderanno lungo tutto il 2021, intrecciandosi con gli spettacoli della stagione. Il primo evento aperto al pubblico sarà uno spettacolare allestimento del dramma di Friedrich Schiller La congiura del Fiesco a Genova in una delle piazze simbolo del centro storico (17 giugno – 4 luglio 2021).

A distanza di vent’anni dal drammatico G8 genovese, nella cornice del progetto Genova e il suo teatro trova spazio un articolato Focus G8 della cultura, per riflettere sui grandi temi della convivenza civile, delle relazioni internazionali e della politica culturale come fondamento della vita sociale. Otto drammaturghi, ciascuno proveniente dai paesi di quel G8, sono in questo momento all’opera su altrettanti testi teatrali, che saranno messi in scena ad ottobre, in apertura della nuova stagione. Prende il via in questi giorni anche Quel che resta del fuoco, percorso laboratoriale rivolto agli studenti genovesi che darà vita a un nuovo spettacolo in autunno. … Un altro mondo è possibile? è invece il titolo del workshop curato da Giorgio Gallione e rivolto a drammaturghi e attori.

Una mostra sul dialogo del Teatro con le avanguardie e una rassegna di incontri intitolata Testimoni del tempo accompagneranno i mesi di ottobre e novembre, mentre a dicembre ci sarà la seconda edizione del Premio Ivo Chiesa. Tra le grandi novità l’inaugurazione a settembre di una Factory del Teatro che trasformerà la Sala Mercato in un fertile hub creativo, aperto alle nuove proposte della città e della regione, alla contaminazione di generi e stili, ai nuovi linguaggi, e alla creazione contemporanea.

Vai a questo link per ulteriori approfondimenti.

Sede legale
piazza Borgo Pila 42, 16129 Genova

010 53421
teatro@teatronazionalegenova.it

©2021 Teatro Nazionale di Genova |
P.IVA / Codice fiscale 00278900105

Questo sito fa uso di cookie per migliorare la vostra esperienza di navigazione. La prosecuzione della navigazione comporta la prestazione del consenso all'uso dei cookie. E’ possibile impedire il rilascio dei cookie rilasciati da ADFORM cliccando su Opt-Out al seguente link: site.adform.com/privacy-policy. È eventualmente possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie.