Rassegna Drammaturgia Contemporanea 2020

Dall’1 al 25 luglio 2020 in teatro

Scarica qui il programma interattivo completo della Rassegna arricchito di spunti e approfondimenti.

 

Ci siamo! Dopo le settimane molto complesse del lockdown, a distanza di oltre 100 giorni, riapriamo al pubblico in totale sicurezza, con la voglia di tornare ad essere luogo d’incontro e aggregazione per tutta la comunità. A partire da luglio riapriremo i sipari delle nostre Sale per offrirvi tre nuovi spettacoli, una ricca anteprima della 25° Rassegna di drammaturgia contemporanea (comprendente altri due titoli che speriamo di presentarvi in autunno) curata quest’anno da Andrea Porcheddu e Giorgio Gallione.

Guardare con attenzione alle voci emergenti e alle nuove tendenze in campo di scrittura teatrale italiana e internazionale, seguire la formazione di giovani registi e attori usciti dalla nostra Scuola di Recitazione fa parte da sempre dell’identità produttiva del nostro Teatro. Noi crediamo che il palcoscenico possa essere una cassa di risonanza, un sismografo sensibile in grado di captare le oscillazioni del nostro vivere quotidiano. La Rassegna di drammaturgia contemporanea, giunta alla sua 25° edizione, è in questo senso un appuntamento imprescindibile in cui il Teatro Nazionale di Genova presenta un’accurata selezione di testi capaci di osservare e riflettere sul nostro presente. Irlanda, Algeria e Italia sono i luoghi di nascita dei tre autori presenti in questa edizione: tre voci talentuose, diverse per estrazione sociale e formazione culturale, che raccontano e indagano le nostre biografie secondo canoni e linguaggi contemporanei.

Il primo appuntamento è per mercoledì 1° luglio al Teatro Gustavo Modena con Fly Me to the Moon, una folgorante commedia dall’irlandese Marie Jones diretta da Carlo Sciaccaluga: la vita di due giovani donne, che sbarcano il lunario lavorando come badanti, subisce un’improvvisa sterzata quando la morte dell’uomo a cui badavano offre loro un’occasione di riscatto. Dall’8 luglio alla Sala Mercato Barbara Alesse dirige Io amo la morte, come voi amate la vita del franco algerino Mohamed Kacimi che, ispirato a fatti realmente accaduti, ci racconta l’incontro di due giovani francesi di origine araba e musulmani: uno è un terrorista, l’altro un poliziotto. Infine, al Teatro della Corte Ivo Chiesa dal 15 luglio, va in scena Per le parti di lei che sono mie con la regia di Mercedes Martini. Tre racconti noir firmati da Maurizio de Giovanni. Tre donne che non si conoscono, ciascuna colpevole di un crimine terribile, per una discesa nel cuore nero dell’umanità.

Orario spettacoli: dal martedì al sabato ore 20.30, giovedì ore 19.30, domenica e lunedì riposo. Biglietti: posto unico 10 euro.

In questa fase sarà disponibile la biglietteria internet, accessibile direttamente dal sito a questo link: https://biglietti.teatronazionalegenova.it/

La biglietteria del Teatro Gustavo Modena sarà aperta nel periodo compreso tra il 1° luglio e il 18 luglio 2020 dalle ore 18 alle ore 20.45 il martedì, mercoledì, venerdì e sabato, il giovedì dalle 17 alle 19.45, domenica e lunedì chiusa. La biglietteria del Teatro della Corte sarà aperta dal 15 al 25 luglio 2020 dalle ore 18 alle ore 20.45 il martedì, mercoledì, venerdì e sabato, il giovedì dalle 17 alle 19.45, domenica e lunedì chiusa.

Per informazioni è attivo il numero 010 5342720.

 

A teatro in sicurezza

Abbiamo a cuore la salute dei nostri spettatori, così come quella di chi lavora in teatro. L’accesso in sala avverrà nel rispetto delle disposizioni per il contrasto al Covid-19, previa misurazione della temperatura corporea. Le persone conviventi che desiderano sedersi vicine possono chiederlo scrivendo entro il giorno precedente lo spettacolo a servizioalpubblico@teatronazionalegenova.it.
Per ogni replica saranno disponibili quattro posti omaggio riservati a spettatori in carrozzina e ai loro accompagnatori. La capienza complessiva delle sale a causa del distanziamento sociale sarà limitata, ma faremo del nostro meglio per accontentare tutti.

Grazie per la vostra collaborazione.

Sede legale
piazza Borgo Pila 42, 16129 Genova

010 53421
+39 010 534 2510
teatro@teatronazionalegenova.it

©2020 Teatro Nazionale di Genova |
P.IVA / Codice fiscale 00278900105

Questo sito fa uso di cookie per migliorare la vostra esperienza di navigazione. La prosecuzione della navigazione comporta la prestazione del consenso all'uso dei cookie. E’ possibile impedire il rilascio dei cookie rilasciati da ADFORM cliccando su Opt-Out al seguente link: site.adform.com/privacy-policy. È eventualmente possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie.